domenica 7 dicembre 2014

Alberelli di "nociata" romana... tradizione rivisitata!

Mancano 18 giorni a Natale ed è tempo di preparare qualcosa insieme!
Tra le innumerevoli ricette del periodo natalizio, ve ne voglio proporre una della tradizione gastronomica della mia città: la "nociata" romana. Come facilmente intuibile dal nome, è un dolce a base di noci, molto semplice da preparare e che si mantiene per giorni, ma una volta pronto sarà difficile conservarlo per tanto tempo :-).
Ho voluto personalizzarla effettuando alcune variazioni sia nella scelta degli ingredienti che nella presentazione. Il miele che ho utilizzato è quello di Erba Medica, una pianta da foraggio che fa parte della famiglia delle leguminose molto diffusa nel nord Italia. Questo miele oltre ad avere proprietà antiinfiammatorie e tonificanti, è impiegato in pasticceria soprattutto per la preparazione di torroni morbidi.
Nella ricetta originale, inoltre, è previsto sia l'uso del succo di limone che la doppia foglia di alloro; io ne ho mantenuta una, eliminato il succo ma aggiunto la scorza e l' arancia candita.
Per la presentazione ho utilizzato uno stampo in silicone per piccoli alberi di Natale.
Nelle note vi propongo delle alternative nel caso non abbiate il miele o lo stampo.
In qualunque modo decidiate di presentarlo, il sapore irresistibile di questo dolce vi conquisterà.

Anche questa ricetta la troverete all'interno di Mint Magazine al link http://issuu.com/mint_zine/docs




Ingredienti: (per 9 alberelli):
100 g di miele del Trentino (io ho scelto quello di erba medica)
80 g di noci sgusciate
1 albume
un pizzico di pepe nero
10 g di arancia candita
9 foglie di alloro
 un pizzico di scorza di limone grattugiata


Preparazione:
Tritate grossolanamente le noci al coltello.
Tagliate finemente l'arancia candita.
Montate l'albume a neve e mettetelo in una padella antiaderente con il pepe ed il miele. Mescolate continuamente il composto mantenendo la fiamma bassa. Quando l'impasto sarà diventato consistente unite i gherigli di noci, arancia e limone. Continuate a rimestare per un paio di minuti, quando il tutto sarà ben amalgamato spegnete la fiamma.
Versate il composto nello stampo in silicone e lasciatelo freddare.
Togliete delicatamente gli alberelli dallo stampo per mantenerne la forma e posizionateli ognuno su una foglia di alloro.
Terminate distribuendo un piccolo candito in cima ad ogni alberello.

NOTA: Se non avete a disposizione lo stampo in silicone, potete preparare la nociata con il metodo tradizionale: stendete l'impasto ancora caldo su una superficie piana, tagliatelo a rombi aiutandovi con la lama bagnata del coltello, fatelo raffreddare e mettetelo sulle foglie di alloro.
Per il miele in mancanza di quello di erba medica, potete utilizzare sia quello millefiori che di acacia.







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...