venerdì 26 dicembre 2014

Stracciatella romana... Ricordi, tradizioni e semplicità di casa!

Il piatto di cui vi parlo oggi è per me Comfort Food in tema Natalizio. E' un piatto della tradizione romana che il giorno di S.Stefano mia nonna paterna non faceva mai mancare sulla nostra tavola.
Spesso andavamo in una casa fuori Roma di proprietà dei miei nonni per trascorrere le festività. Lei appena arrivava si preoccupava di andare dalla sua amica contadina a chiedere la gallina migliore e le uova freschissime. La sera di Natale, ricordo tutta la famiglia raccolta davanti al caminetto acceso; lei poi preparava il brodo che doveva riposare tutta la notte per essere sgrassato nel modo migliore. Il giorno di S.Stefano all'ora pranzo io mi mettevo accanto a lei (questo lo facevo spesso dato che mi coinvolgeva molto e vista la mia passione per la cucina già da bimba, mi permetteva di aiutarla per quanto fosse possibile :-)) mi sedevo e giravo il composto per la stracciatella. Lei lo versava nella pentola e lo serviva ancora fumante. Un piatto semplice ma preparato con cura ed amore. Poi concludeva cosi: "Ti piace la stracciatella bella di nonna? Mangia bella di nonna" ❤️
I nonni sono preziosi e non avendoli più da tanti anni ormai, custodisco questi ricordi con infinita tenerezza.

giovedì 25 dicembre 2014

La mia prima casetta di pan di zenzero... Ora è Natale!

Da tanto tempo desideravo preparare la casetta pan di zenzero e ieri, giorno della Vigilia di Natale, mi sono cimentata per la prima volta in questa creazione. All'interno dell' impasto le spezie sono presenti in modo non eccessivo, la melata di bosco crea secondo me il giusto equilibrio di sapore (molto dipende dai gusti personali, io ne preferisco uno più delicato rispetto a quello del miele di castagno ad esempio).
Quando ho terminato la decorazione, soddisfatta per il risultato, mi sono rivolta a mio marito ed ho esclamato "Ora è Natale! :-)"
Con l'impasto in eccesso ho creato biscottini natalizi di varie forme, vi lascio le foto nel post!
Auguri a tutti di cuore


giovedì 18 dicembre 2014

Crostata speziata con pere e amaretti... Profumo di Natale!

Questa crostata fa parte dei miei dolci preferiti in assoluto e la voglio condividere con voi. Mentre la preparavo la mia cucina era invasa da un profumo meraviglioso, di quelli che sanno di buono, di emozioni passate e ricordi felici. Le spezie come la cannella, i chiodi di garofano e l'anice stellato donano quell'aroma caratteristico che adoro. L'aggiunta degli amaretti tritati crea un connubio perfetto con le pere. Basta chiudere gli occhi assaporare la crostata, sentirne il profumo, l'aroma per ritrovarci immersi nella magica atmosfera del Natale.


giovedì 11 dicembre 2014

Farfalle ai carciofi, Castelmagno e zafferano di Cascia... con chips di carciofi

Per questa ricetta semplice ho scelto pochi ingredienti di qualità che renderanno il piatto di sicura riuscita. L'accostamento carciofi zafferano a me piace molto, in più il gusto del castelmagno e l'aroma del timo (presente in piccola quantità) rendono il tutto più  gustoso. La croccantezza delle chips di carciofi è molto gradevole. Io ho utilizzato lo zafferano in stimmi di Cascia (uno dei prodotti di eccellenza in Umbria). Per ogni persona si utilizzano 4 o 5 stimmi che vanno messi in infusione in brodo o acqua calda prima di iniziare a preparare la ricetta in modo tale che possa rilasciare il caratteristico aroma. L'ideale sarebbe lasciarlo anche per un ora.
Pronti per la ricetta?


domenica 7 dicembre 2014

Alberelli di "nociata" romana... tradizione rivisitata!

Mancano 18 giorni a Natale ed è tempo di preparare qualcosa insieme!
Tra le innumerevoli ricette del periodo natalizio, ve ne voglio proporre una della tradizione gastronomica della mia città: la "nociata" romana. Come facilmente intuibile dal nome, è un dolce a base di noci, molto semplice da preparare e che si mantiene per giorni, ma una volta pronto sarà difficile conservarlo per tanto tempo :-).
Ho voluto personalizzarla effettuando alcune variazioni sia nella scelta degli ingredienti che nella presentazione. Il miele che ho utilizzato è quello di Erba Medica, una pianta da foraggio che fa parte della famiglia delle leguminose molto diffusa nel nord Italia. Questo miele oltre ad avere proprietà antiinfiammatorie e tonificanti, è impiegato in pasticceria soprattutto per la preparazione di torroni morbidi.
Nella ricetta originale, inoltre, è previsto sia l'uso del succo di limone che la doppia foglia di alloro; io ne ho mantenuta una, eliminato il succo ma aggiunto la scorza e l' arancia candita.
Per la presentazione ho utilizzato uno stampo in silicone per piccoli alberi di Natale.
Nelle note vi propongo delle alternative nel caso non abbiate il miele o lo stampo.
In qualunque modo decidiate di presentarlo, il sapore irresistibile di questo dolce vi conquisterà.

Anche questa ricetta la troverete all'interno di Mint Magazine al link http://issuu.com/mint_zine/docs


lunedì 1 dicembre 2014

Torta alle banane... Golosa e rovesciata!

Questa torta nutriente e golosa, accompagnata da un succo di frutta a colazione, vi farà iniziare la giornata con la giusta carica.
In questa versione si cosparge la teglia prima con il burro, poi con lo zucchero che caramella in cottura. Dato che io adoro il caramello :-), ne ho aggiunto un po' in superficie, utilizzando quello che era avanzato dalla preparazione delle nocciole caramellate de "Il mio dolce Piemonte".
Non aspetto oltre e vi do subito la ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...