giovedì 3 aprile 2014

Risotto al radicchio e teroldego rotaliano su cialda di grana

Oggi vi propondo la ricetta di un risotto con radicchio e Teroldego Rotaliano, un vino rosso Trentino ricavato da uve dei vigneti coltivati nella piana Rotaliana. Il suo nome significa "oro del Tirolo".
Ha un colore rosso rubino ed un gusto vellutato che si abbina benissimo a questo risotto.
Il tocco in più lo darà la presentazione nelle cialde di grana. I vostri ospiti apprezzeranno di sicuro!




Ingredienti per 4 persone (porzioni abbondanti):
50 g di burro
uno scalogno
400 g riso Carnaroli
250 g radicchio (io ho pesato le foglie dopo averlo lavato e tagliato)
150 ml vino teroldego
130 g di formaggio tipo grana
950 ml di brodo (io ho utilizzato due dadi biologici)

Preparazione:
Tagliate il radicchio alla base. Eliminate le foglie esterne se rovinate.
Lavatelo e tagliatelo cercando di prendere solo la parte tenera e rossa delle foglie.
(Con le parti bianche più dure ho preparato un' insalata)

Preparate le cialde.
Rovesciate 4 ciotoline e ricoprite il fondo con carta di alluminio o carta da forno.
Versate 25 gr di grana in una padellina dal diametro di 20 cm.
Stendetelo con il dorso di un cucchiaio e fatelo sciogliere a fuoco medio,
quando sarà dorato toglietelo aiutandovi con una spatola in plastica.
Adagiatelo delicatamente sulla ciotola facendo aderire i bordi e lasciatelo raffreddare.
Rovesciate le cialde e mettele nei piatti.

Tritate finemente lo scalogno, mettetelo in una padella con 30 gr di burro e fatelo rosolare.
Aggiungete il riso e fatelo tostare come indicato qui per tre minuti mescolando continuamente.
Quindi aggiungete il vino e fate evaporare l'alcol per tre minuti continuando a mescolare.
Aggiungete poi il radicchio e due mestoli di brodo.
Mescolate e procedete con l'aggiunta di brodo solo quando il precedente sarà assorbito.
Continuate la cottura per 14 minuti.
Togliete dal fuoco aggiungete 20 gr di burro, 30 gr di formaggio grattugiato e procedete con la mantecatura
Fate riposare per due minuti inseritelo nelle cialde e servite.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...