giovedì 24 aprile 2014

Orzotto primavera light

Dopo i pasti abbondanti delle feste Pasquali appena trascorse abbiamo voglia di leggerezza...
E quale ricetta migliore di questa! Primaverile e leggerissima, con verdure e senza grassi, niente soffritto.
Solo un filo di olio extravergine a crudo. Formaggio facoltativo quindi anche i vegani apprezzeranno. Profumata, saporita e nutriente.


Ingredienti:
350 g di orzo perlato  (io biologico)
300 g di asparagi
3 zucchine
1 dado vegetale (bio)
3 foglie di alloro
2 rametti di timo fresco
olio extravergine di oliva
30 g di formaggio tipo grana grattugiato
sale

Preparazione:
Spuntate le zucchine lavatele e tagliatele a fettine.
Pulite gli asparagi come indicato qui.
Lavateli.
Lessateli in un litro e mezzo di acqua salata per 10 minuti.(se non avete l'asparagiera utilizzate una pentola stretta ed alta, ma legate i gambi in modo che restino fermi in posizione verticale per preservare la compattezza delle punte).
Scolateli al dente, tagliate le punte lasciandole intatte (circa 4 centimetri).
Conservate l'acqua di cottura e mettetela da parte.
Prendetene un cucchiaio e frullate i gambi degli asparagi con il minipimer.
Vi do un consiglio per la cottura dell'orzo. Lo trovate anche in cucinando s'impara.
Mettete l'orzo in ammollo in una ciotola coperto da acqua fredda per 10 minuti.
Con questa operazione diminuiscono i tempi di cottura.
Infatti sulla confezione erano indicati 40 -50 minuti.
Io in tal modo li ho dimezzati portandoli a 20 minuti.
Scolate l'orzo e mettetelo in una pentola larga con l'acqua in cui avete lessato gli asparagi.
In questa maniera le sostanze nutritive non andranno perse.
Aggiungete le foglie di alloro, i rametti di timo, il dado ed un cucchiaino (piccolo) di sale grosso.
Cuocete per 5 minuti, poi aggiungete le zucchine e continuate la cottura a fuoco dolce per 13 minuti.
Aggiungete la crema di asparagi (se volete tenetene un po' da parte per decorare il piatto come ho fatto io) e le punte; cuocete ancora per due minuti.
Impiattate e servite con formaggio grattugiato a parte.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...